WIIS Italy lancia la sua attività anche a Milano

Tag: , , , , , , , , , ,

L’organizzazione WIIS – Women in International Security, di cui presiedo il Comitato d’Onore, è la prima al mondo che lega i temi di gender e security e mira a promuovere la leadership e lo sviluppo professionale delle donne nel campo della pace e della sicurezza internazionali. Obiettivo dell’organizzazione è infatti quello di evidenziare la connessione tra le questioni di genere e il tema della sicurezza internazionale intesa in senso ampio, includendovi una serie di tematiche quali la risoluzione dei conflitti, i diritti umani e la lotta al terrorismo, con un focus particolare sull’agenda Donne, Pace e Sicurezza (Risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite n. 1325 del 2000). Data l’attuale congiuntura internazionale, e la crescente attenzione al tema della sicurezza, un approccio che mira ad integrare all’interno del dibattito una prospettiva di genere appare non soltanto rilevante, ma necessario.

Ad oggi WIIS ha sei antenne negli Stati Uniti e ventuno nel resto del mondo e promuove la propria missione attraverso l’organizzazione di eventi, dibattiti e seminari su tematiche legate alle donne, alla pace e alla sicurezza internazionale. Noi crediamo che l’Italia debba esser parte di questo network globale e multi generazionale di donne che lavorano nei settori legati alla sicurezza e alla difesa, allo scopo di renderle più consapevoli delle proprie capacità e diritti, e più determinate nei ruoli che rivestono all’interno della società, favorendone la crescita e la visibilità. Abbiamo iniziato a lavorare a Roma, dove l’associazione fa attività da più di un anno, e siamo ora pronte a sbarcare a Milano.

Oggi, in occasione del lancio delle attività a Milano del network WIIS Italia, abbiamo organizzato l’evento “Prevenire l’instabilità. Il ruolo delle donne nella sicurezza internazionale” presso la prestigiosa sede dell’ISPI, che ha visto partecipi oltre al Presidente di WIIS Italy Irene Fellin, anche il Segretario Generale del Ministero Affari Esteri Elisabetta Belloni, il Prefetto di Milano Luciana Lamorgese, e la giornalista del Corriere della Sera Mara Gergolet.

Questa la diretta streaming dell’evento.