Di recente abbiamo tutti appreso con grande sconforto e preoccupazione che la Senatrice a Vita Liliana Segre riceve ogni giorno, soprattutto tramite social network, ben 200 attacchi antisemiti.

L’antisemitismo è purtroppo in crescita in tutto il continente europeo, Italia inclusa: non possiamo permettere che ciò accada, e ci sono delle contromisure che si devono attivare al più presto.

Di seguito potete trovare l’interrogazione che ho appena depositato sul tema, nella quale chiedo al Governo di introdurre, come suggerito dal Parlamento Europeo, una figura di Commissario nazionale contro l’antisemitismo, e di potenziare il nostro ordinamento giuridico ed allinearlo a quelli europei nella definizione di cosa costituisca antisemitismo, per facilitare il lavoro di magistrati e forze dell’ordine nel contrasto a questi disgustosi crimini d’odio.

_____________________

 

Interrogazione a risposta scritta

Al Presidente del Consiglio dei Ministri – Per sapere – premesso che:

Stando a quanto riportato dall’Osservatorio antisemitismo della Fondazione CDEC, nel 2018 gli episodi accertati di antisemitismo in Italia sono stati 197, con un preoccupante aumento del cinquanta percento rispetto al 2016, quando ne furono catalogati 130;

Fonti giornalistiche hanno recentemente riportato che la Senatrice a Vita Liliana Segre è oggetto in media di 200 attacchi antisemiti al giorno, ricevuti specie via social network;

Il Parlamento Europeo con la Risoluzione del 1 Giugno 2017 sulla lotta contro l’antisemitismo (2017/2692(RSP)) ha suggerito agli Stati Membri di dotarsi ciascuno di un commissario nazionale per la lotta all’antisemitismo;

Nella stessa risoluzione, il Parlamento Europeo invitava inoltre gli Stati Membri ad uniformare la definizione di antisemitismo da loro usata nei codici penali alla definizione operativa di antisemitismo utilizzata dall’Alleanza internazionale per la memoria dell’Olocausto (IHRA), al fine di sostenere le autorità giudiziarie e di contrasto nei loro sforzi volti a identificare e perseguire con maggiore efficienza ed efficacia le aggressioni antisemite, sul modello delle prassi in uso nel Regno Unito ed in Austria;

Alla data odierna l’Italia non si è ancora né dotata della figura del Commissario, né ha integrato la definizione di antisemitismo utilizzata dall’IHRA all’interno dei propri codici:-

Se ed in che modalità e tempistiche il governo abbia intenzione di attivarsi per la nomina di un Commissario Nazionale per la Lotta all’Antisemitismo;

Se il governo supporti la proposta di integrazione della definizione di antisemitismo proposta da IHRA all’interno dei codici italiani.

2019-10-28T17:29:41+00:00