Mentre Milano testimoniava che non tutti gli italiani sono con lui, Salvini ha perso un’occasione per difendere l’interesse dell’Italia.
Poteva chiedere a Orban di accogliere anche solo un rifugiato arrivato sul territorio italiano.
Poteva chiedere a Orban di appoggiare l’Italia nella riforma di Dublino.
Poteva chiedere a Orban di dichiararsi d’accordo a cambiare il principio del primo approdo della missione Sophia, oggi bocciata in una riunione a Bruxelles.
Poteva chiedere conto di alcune risorse dei fondi strutturali europei, quindi anche pagate con i soldi dei contribuenti italiani, spese in Ungheria su cui pendono accuse di malversazione e corruzione.
Ma non ha fatto nulla di tutto questo.
Perché in realtà l’incontro di Milano gli è servito solo per fare una vaga intesa per le prossime elezioni europee con Orban.
Perché è questo che interessa a Salvini: non vuole affrontare i problemi dell’Italia ma pensa solo a se stesso per le prossime elezioni.

 

2018-09-26T17:15:04+00:00